MODEM ALTERNATIVI
Tutto quello che hai bisogno di sapere se vuoi usare un modem alternativo a quello fornito da Nexim
COMPATIBILITÀ TECNICHE DEL MODEM DI PROPRIETÀ DEL CLIENTE
In questa pagina Nexim fornisce le indicazioni tecniche necessarie per una corretta configurazione della connessione ad Internet su rete Adsl, Vdsl e Fibra, per tutti i clienti che decidano di utilizzare un modem diverso da quello fornito da Nexim, e quindi alternativo al NeximBOX.

Per soddisfare le migliori prestazioni e performance per interfacciarsi correttamente con la rete Wireless di Nexim, è necessario che il modem disponga delle seguenti caratteristiche tecniche, quali:
- Porta WAN Ethernet alla quale collegare il cavo di rete Ethernet proveniente dalla CPE (antenna)
- Interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Duplex Auto-Sensing.

Per soddisfare le migliori prestazioni e performance per interfacciarsi correttamente con la rete Adsl di Nexim, è necessario che il modem disponga delle seguenti caratteristiche tecniche, quali:
- Supporto dello standard ADSL2+ (ITU-T G.992.5)
- Configurabilità dei parametri di rete con le seguenti impostazioni:
    -VPI/VCI: 8/35
    -Protocollo: PPPOE
    -Incapsulamento: LLC
- PPOE client abilitato sull'interfaccia WAN per acquisizione dinamica dell'indirizzo IP
- Configurabilità dei parametri di LAN con le seguenti impostazioni:
    - DHCP server abilitato per assegnazione dinamica degli indirizzi agli apparati connessi in LAN
    - Funzionamento del modem in modalità routed (NAT abilitato).

Per soddisfare le migliori prestazioni e performance per interfacciarsi correttamente con la rete Vdsl di Nexim, è necessario che il modem disponga delle seguenti caratteristiche tecniche, quali:
- Supporto standard VDSL2 (ITU-T G.993.2) fino al profilo 35b
- Supporto Seamless Rate Adaptation (SRA)
- Supporto retransmission G.INP (ITU-T G.998.4)
- Supporto vectoring (ITU-T G.993.5)
- Configurabilità dei parametri di rete con le seguenti impostazioni:
    - Incapsulamento PTM untagged / Incapsulamento PTM tagged (VLAN ID 835; CoS 0)
- DHCP server abilitato sull'interfaccia WAN per acquisizione dinamica dell'indirizzo IP
- Configurabilità dei parametri di LAN con le seguenti impostazioni:
    - DHCP server abilitato per assegnazione dinamica degli indirizzi agli apparati connessi in LAN
    - Funzionamento del modem in modalità routed (NAT abilitato).

Nel caso di Fibra, l'apparato scelto dal cliente alternativo al NeximBox deve essere collegato alla terminazione ottica (OTN) fornita da Nexim mediante un cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore alla porta WAN Ethernet.
L'apparato scelto dal cliente per la connessione dati deve avere una interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Duplex Auto-Sensing.

Nexim si riserva di modificare in qualunque momento i processi e le informazioni necessari al collegamento di apparati di terse parti in base alle evoluzioni che i servizi e le infrastrutture di rete di Nexim attueranno in futuro.

Nexim informa inoltre che nel caso di utilizzo di un modem alternativo al NeximBox, come previsto dalla delibera Agcom n. 348/18/CONS, il cliente si assumerà le responsabilità relative agli obblighi di conformità dell'apparato nonché ai disservizi o degradi che dovessero essere causati alla rete Nexim, facendosi inoltre carico della manutenzione dell'apparato autonomamente scelto. Resta salva in ogni caso la possibilità per il cliente di rivalersi sul fornitore dell'apparato.

Nexim informa infine che nel caso in cui il cliente scelga di utilizzare un modem di sua proprietà non potrà usufruire di servizi quali:
- assistenza tecnica da operatore dedicato Nexim (in qualsiasi momento, per tutta la durata del contratto Nexim) per diagnostica ed eventuali interventi sulle configurazioni sull'apparato back up e ripristino;
- aggiornamento real time delle release software per arricchimento con nuove funzionalità e miglioramenti delle performance.

Per la configurazione dell'apparecchiatura terminale alternativa al NeximBox, è possibile inviare una richiesta all'indirizzo mail [email protected]
Nexim declina ogni responsabilità per degradi o disservizi che dovessero derivare da una errata configurazione dell'apparato alternativo al NeximBox.


Per ulteriori chiarimenti in merito alle caratteristiche dell'interfaccia della rete su cui va allacciata l'apparecchiatura terminale ad ogni altro dato necessario per poter realizzare un apparato compatibile con la rete Nexim, è possibile inviare una richiesta all'indirizzo [email protected]

Nexim informa che, al fine di garantire l'integrità e la sicurezza della propria rete nonché prevenire eventuali disservizi ai propri utenti, ai sensi della Delibera Agcom n. 348/18/CONS, gli apparati che saranno realizzati in conformità ai parametri tecnici comunicati dovranno essere sottoposti ad una procedura di certificazione a carico dei fornitori stessi e, solo una volta ottenuta idonea certificazione, potranno essere configurati sulla rete ed utilizzati dagli utenti per fruire del servizio Nexim. Si precisa peraltro che ricadrà sui fornitori degli apparati anche ogni responsabilità in termini di installazione, collaudo e manutenzione degli stessi.

I produttori che volessero fornire apparati per l'erogazione anche del servizio di fonia su rete IP, potranno inviare una richiesta all'indirizzo mail [email protected]